CONDIVIDI

Seconda giornata per gli Ufo 22 a Viareggio per il titolo nazionale.

 E anche la seconda giornata degli Ufo 22, impegnati a Viareggio nella conquista del titolo tricolore e della coppa della prima prova di Terra e Mare Cup, va in archivio con una prova di meno rispetto al programma, ma con un numero sufficiente per fare entrare lo scarto e ribaltare un po’ le cose.

Le due manche, partite con un vento da sud molto difficile e un’onda che ha testato lo stomaco dei lacustri, e terminate con un calo ai limiti della sospensione, hanno premiato Mia Milù di Antonio Confalonieri condotta da Davide Bianchini. Un terzo posto e un bullet che però non sono serviti per mettersi al sicuro. Blue Moon Econova di Giorgio Zorzi, infatti, tallona a pari punti con gli stessi risultati ma si ritrova sul gradino un po’ più basso del podio per colpa di un punto in più nella prova scartata. Un giochino millimetrico che fa andare a cena con più di un pensiero.

Turboden, invece, si deve accontentare di una retrocessione pur con risultati invidiabili. Un quarto ed un terzo posto di giornata relegano lo scafo di Paolo Bertuzzi e condotto da Checco Barbi in terza posizione.

Incubo e Dama bianca, i due scafi armati da Terra e Mare restano nella medesima zona punti di ieri, appena giù dal podio, con Roberto Benedetti che, registrando due secondi posti, può ancora sperare.

Vistosamente contento chiaramente l’equipaggio di Mia Milù, un po’ provato dalla forte competitività quello di Turboden e leggermente ammaccato quello di Zorzi.

Domani altre tre prove decreteranno l’equipaggio che potrà fregiarsi del tricolore per questo 2015 

Classifica provvisoria dopo 5 prove e uno scarto:

  1. Mia Milù – 4 2 1 3 1 tot. 7
  2. Blue Moon – 2 1 3 1 5 tot. 7
  3. Turboden – 1 3 2 4 3 tot. 9
  4. Incubo – 6 5 4 2 2 tot. 13
  5. Dama bianca – 5 4 6 6 dnf tot. 21

…seguono altre 10 imbarcazioni.