CONDIVIDI

L’Ufo 22 con Checco Barbi al timone vince la terza tappa Terra e Mare Cup a Senigallia.

Con un totale di quattro manche, nelle acque dell’Adriatico per l’organizzazione del Club Nautico Senigallia, va in archivio anche la terza tappa di Terra e Mare Cup, il circuito dedicato agli Ufo 22. A vincere la frazione adriatica è Turboden comandato da un Checco Barbi battagliero al rientro nel circuito che si è avvalso della collaborazione di Paolo Bertuzzi per le scelte di rotta e Mauro Guercio. Per loro un avvio di tappa difficile con un settimo posto dovuto ad un incaglio, ma l’entrata dello scarto premia gli altri risultati regolari ed eccellenti. Due primi posti ed un secondo che regolano di misura Incubo con al timone il patron del Global Service Nautico Terra e Mare Roberto Benedetti con il fratello Alberto e Simone Dondelli a formare il team (2-2-1-2). Parziali migliori e una lunghezza soltanto di distacco tra i due scafi che si sono dati battaglia in tutte le prove. Due quelle portate a termine oggi spinte da uno Scirocco intorno ai 10-12 nodi e con un’onda formata da lavorare che ha dato qualche difficoltà ai timonieri meno esperti. Il comitato ha anche tentato di dare una terza partenza tanto che Benedetti ha giocato il tutto per tutto marcando stretto il suo diretto avversario ed obbligandolo, nelle fasi di preparazione, ad arrivare sulla linea dello start in netto ritardo. Missione compiuta ma l’aria ha iniziato a girare come una trottola con momenti di piatta totale alternati a belle raffiche che però arrivavano da ogni quadrante. Al comitato non è rimasto altro da fare che annullare la prova e mandare tutti in porto a festeggiare i vincitori. A chiudere il podio i ragazzi di Sarnico su Moijto di Luigi Passeri con al timone Davide Bianchini. Un avvio strepitoso, una squalifica e il team più giovane oggi non riesce ad andare oltre la terza posizione.

La classifica Terra e Mare Cup, che assegna la bandiera gialla al leader di circuito, premia ancora Incubo tallonato da Turboden che, vincitore nelle due passate stagioni, non ci sta a lasciare lo scettro.

Domenica prossima, 16 giugno, gli Ufo 22 saranno impegnati ad Acquafresca per il campionato zonale del Garda mentre per ritornare a battaglare nella Terra e Mare Cup bisognerà attendere il 28 giugno quando si ritroveranno a Riva del Garda per la quarta tappa valevole anche come Campionato Nazionale che decreterà il vincitore domenica 30.

 

 

Classifica Ufo 22

1 96 BERTUZZI PAOLO, CV SALO' 4,0 (7) 1 2 1

2 124 BENEDETTI ROBERTO, CVTM INCUBO 5,0 (2) 2 1 2

3 42 PASSERI LUIGI, CV SARNICO MOJTO 7,0 1 (dsq) 3 3

4 8 CABRINI GIANNAGELO, ASS.N. SEBINA RATAPLAN 10,0 3 3 (4) 4

5 58 ERRICO PASQUALE, ASS.N.SEBINA ERA ORA 14,0 4 5 5 (8)

6 76 FREZZA VINNACO, CN SENIGALLIA 15,0 5 4 (7) 6

7 123 PORRO PAOLO, CVTM DAMA BIANCA 17,0 (6) 6 6 5

8 74 MAZZANTI LUCIANO, CN SENIGALLIA 22,0 (8) 7 8 7

 

Classifica Terra e Mare Cup

1 Incubo 1,433

2 Turboden 1,490

3 Moijto 1,385